I più venduti

Produttori

Nuovi prodotti

Speciali

Informazioni

Feed RSS

Nessun RSS feed aggiunto

Perché rimuovere gli id ​​(e id_product_attribute) dai friendly URLs Prestashop?

Gli URL ben ottimizzati sono importanti sia per un buon posizionamento nei motori di ricerca che per il miglioramento dell'esperienza utente.
I motori di ricerca tengono conto di molte variabili nel loro processo decisionale e gli URL sono in cima alla lista. Come per i titoli delle pagine, gli URL aiutano a descrivere una pagina Web ai motori di ricerca e ai potenziali visitatori, il che significa che dovrebbero essere precisi, allettanti e ben strutturati. Mentre molti fattori dovrebbero essere considerati, qui ci sono 9 migliori pratiche per la creazione di URL SEO-friendly.
1. Descrivi i tuoi contenuti negli URL
Un utente dovrebbe essere in grado di fare un'ipotesi accurata sul contenuto di una pagina Web semplicemente leggendo l'URL. A tale scopo, un URL deve includere una frase o un termine accurati relativi al contenuto della pagina.
2. Includi parole chiave negli URL
È consigliabile ottimizzare ogni pagina Web attorno a una parola chiave e questa parola chiave deve essere inclusa nell'URL. È anche importante inserire le parole chiave più importanti all'inizio dell'URL, poiché gli spider dei motori di ricerca non danno tanto significato alle parole verso la fine di un URL. Ricorda però, non abusare delle parole chiave. I motori di ricerca riconoscono il riempimento delle parole chiave e penalizzeranno il tuo sito Web per tali azioni.
3. Utilizzare i trattini per separare le parole
L'uso dei trattini per separare le parole nelle frasi URL è importante sia per la leggibilità degli utenti che per l'ottimizzazione dei motori di ricerca. Google consiglia di utilizzare trattini (-) anziché caratteri di sottolineatura (_) negli URL perché i trattini sono trattati come spazi tra le parole, mentre le parole collegate da caratteri di sottolineatura vengono visualizzate come una sola parola.
Esempio di URL
Ottimizzato: https://example.com/blog/url-optimization-tips
Non ottimizzato: https://example.com/blog/url_optimization_tips
4. Usa lettere minuscole negli URL
Non utilizzare lettere maiuscole nei tuoi URL. I motori di ricerca possono decifrare da lettere maiuscole e minuscole negli URL, il che può portare a URL duplicati e alla perdita del ranking della pagina.
Esempio di URL
Ottimizzato: https://example.com/blog/url-optimization-tips
Non ottimizzato: https://example.com/blog/URL-Optimization-Tips
5. Mantieni gli URL brevi
L'URL di una pagina Web dovrebbe essere il più descrittivo e breve possibile. Un breve URL è più veloce da digitare e da leggere. Inoltre, minore è il numero di parole, maggiore è il valore che ogni parola riceve da un ragno del motore di ricerca. Troppe parole simili in un URL possono essere visualizzate come riempimento di parole chiave e potrebbero provocare un calo delle classifiche di ricerca.
6. Usa URL statici
Quando possibile, è meglio usare URL statici, non modificabili. Questi sono URL che rimangono costanti ad ogni caricamento della pagina. Cerca di evitare parametri non necessari come "?," "&," E "=", che sono caratteristiche comuni degli URL dinamici. Gli URL statici sono più facili da leggere sia per gli utenti che per i motori di ricerca. Ciò non significa che non puoi aggiungere parametri aggiuntivi agli URL che pubblichi sui social media per tenere traccia dei dati di marketing, ma evitare URL dinamici con codifica diretta direttamente nel tuo sito.
7. Fai attenzione ai sottodomini
È importante considerare che i motori di ricerca hanno il potenziale per trattare un sottodominio come entità separata dal dominio primario. Ciò può influire su molteplici aspetti della SEO, tra cui la creazione di collegamenti e il valore della fiducia. A meno che tu non abbia un motivo specifico per utilizzare un sottodominio, è preferibile utilizzare invece le sottocartelle.
Esempio di URL
Ottimizzato: https://www.example.com/topic
Non ottimizzato: https://topic.example.com
8. Limitare le cartelle nella struttura URL
Un URL non deve contenere cartelle non necessarie. Usa semplicemente la quantità di cartelle e caratteri necessari per la tua struttura URL. Più piatta è la struttura del tuo sito, meglio è.
L'utilizzo di queste best practice per gli URL SEO-friendly dovrebbe aiutare il tuo sito a posizionarsi meglio nei risultati di ricerca e invogliare gli utenti a visitare le tue pagine. Un componente chiave per gli URL e tutti gli aspetti della SEO è l'usabilità. Tieni sempre presente l'utente. Un'altra cosa da ricordare, a Google piace cambiare le regole. Tieni sempre d'occhio i cambiamenti nel mondo della SEO.
9. Rimuovere ids e id_product_attribute (Prestashop)
Considerando i punti da 1 a 8, ne consegue inevitabilmente che in "Prestashop" è FONDAMENTALE ELIMINARE "ID" (esempio: mysite.com/1-1-hummingbird-printed-t-shirt.html)) e "id_product_attribute" (esempio: mysite.com/men/1-1-hummingbird-printed-t-shirt.html#/1-size-s/8-color-white) dalla struttura degli URLs.
Noi di PS IT Solution, da anni, vi diamo la soluzione con i nostri moduli "PS IT Clean Urls" e "PS IT Advanced Clean Urls"


Support